Uzupis – Lituania

072

Al di là del ponte sul fiume Vilnia, ora contagiato dalla moda dei lucchetti, si lascia Vilnius e si entra nella Repubblica di Uzupis, lo dice il cartello in bella mostra all’ingresso. C’è un presidente, un’amministrazione, un piccolo esercito, una bandiera, e naturalmente una costituzione con 41 punti

  1. Tutti hanno diritto di vivere vicino al fiume Vilnia e il fiume ha diritto di scorrere
  2. Tutti hanno il diritto all’acqua calda, al riscaldamento d’inverno e a un tetto
  3. Tutti hanno il diritto di morire ma non è un obbligo
  4.  Tutti hanno il diritto di fare errori
  5.  Tutti hanno il diritto di essere unici
  6.  Tutti hanno il diritto di amare
  7.  Tutti hanno il diritto di non essere amati
  8.  Tutti hanno il diritto di essere mediocri e sconosciuti
  9.  Tutti hanno il diritto di oziare
  10.  Tutti hanno diritto di amare un gatto e prendersi cura di lui
  11.  Tutti hanno il diritto di badare al cane fino a quando uno dei due muore
  12.  Il cane ha diritto di essere un cane
  13.  Il gatto non è obbligato ad amare il suo padrone, ma deve essere di aiuto nei momenti di necessità
  14.  A volte si ha il diritto di essere inconsapevoli dei propri doveri
  15.  Tutti hanno il diritto di avere dei dubbi, ma non è obbligatorio
  16.  Tutti hanno il diritto di essere felici
  17.  Tutti hanno il diritto di essere infelici
  18.  Tutti hanno il diritto di stare in silenzio
  19.  Tutti hanno il diritto di avere fede
  20.  Nessuno ha il diritto di usare violenza
  21.  Tutti hanno il diritto di apprezzare la propria scarsa importanza
  22.  Nessuno ha il diritto di avere un progetto per l’eternità
  23. Tutti hanno il diritto di comprendere
  24.  Tutti hanno il diritto di non capire
  25.  Tutti hanno il diritto di appartenere a qualunque nazionalità
  26.  Tutti hanno il diritto di celebrare o non celebrare il proprio compleanno
  27.  Tutti devono ricordare il proprio nome
  28.  Tutti hanno il diritto di dividere ciò che posseggono
  29.  Nessuno può dividere ciò che non possiede
  30.  Tutti hanno il diritto di avere fratelli, sorelle e parenti
  31.  Tutti possono essere indipendenti
  32.  Tutti sono responsabili della propria libertà
  33.  Tutti devono poter piangere
  34.  Tutti hanno il diritto di essere fraintesi
  35.  Nessuno ha il diritto di dichiarare colpevole il prossimo
  36.  Tutti hanno il diritto all’individualità
  37.  Tutti hanno il diritto di non avere diritti
  38.  Tutti hanno il diritto di non avere paura
  39.  Non deludere
  40.  Non combattere
  41.  Non cedere

Molto bella e fantasiosa vero?  Peccato che Uzupis è solo un sobborgo di Vilnius e non un vero stato e la costituzione non è legalmente riconosciuta. In passato il quartiere era degradato,  in balia di prostitute e vagabondi.

IMG_2541

Ma dal 1990, attirati dai prezzi a buon mercato delle case, cominciò ad animarsi di artisti e intellettuali, le case furono restaurate e ripristinati i servizi, l’abitato cambiò volto, guadagnandosi nel tempo il nome di piccola Montmartre. Il 1 aprile del 1997,  venne fondata la Repubblica indipendente di Uzupis, in lituano “al di là del fiume”,  per volontà di Roman Lileikis,  poeta,  regista,  musicista e dei suoi residenti.

IMG_2542

Uzupis è creatività, Uzupis è una filosofia, Uzupis è un luogo propositivo, una fucina di arte e bellezza. Vi è stata fondata una accademia delle arti e ora conta circa settemila abitanti. Nella via Paupio, la strada principale è esposta su pannelli trasparenti, la costituzione in ventitré lingue, tappa fotografica obbligatoria.

IMG_2545

Sono cambiate davvero le cose nel malfamato ghetto, ora arriva gente da tutte le parti del mondo per visitarlo ma anche per metter radici. L’angelo trombettiere in mezzo alla piazzetta è divenuto il simbolo della zona ma anche simbolo di libertà. Le sue ali protettrici accolgono chiunque abbia voglia di portare a Uzupis la sua anima artistica.    Clelia Nocchi

IMG_2553

IMG_2547

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...