Il ponte di Mostar – Bosnia

117m
Era il 9 novembre del 1993, alle 10.15 il ponte della città di Mostar, preso a cannonnate crollava rovinosamente nelle acque gelide del fiume Neretva.  Il “Vecchio”, come veniva chiamato affettuosamente dagli abitanti, commissionato dal sultano Solimano il Magnifico, era stato edificato in sostituzione di quello di legno, così insicuro e instabile.


All’epoca erigere un ponte era considerata un opera di grande beneficenza , non a caso il Papa è chiamato Pontefice “costruttore di ponti”. “Il Vecchio” aveva unito per quasi 500 anni le due anime della città, prima, poi simbolo, di una lotta fratricida nella guerra sporca dei Balcani. La sua ricostruzione fortemente voluta è ora patrimonio dell’Unesco, ma l’odio è rimasto, ora unisce solo le sponde del fiume….

108m

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...